Katabba

Katabba, programma dell’edizione 2014

Anche quest’anno puntualmente ritorna la tamburinata di Sant’Agata, eseguita in concomitanza con la festa di Sant’Agata che tradizionalmente si tiene a Monforte San Giorgio il 5 di febbraio, di ogni anno, data in cui avvenne il martirio della Santuzza Catanese.

Quindi nel periodo che va dal 17 di gennaio al 5 febbraio di ogni anno le campane della chiesa di Sant’Agata (richiamo cristiano) unite al suono di un tamburo (richiamo islamico), per mano di due fedeli fanno risuonare per tutta Monforte e per le vicine vallate, i vecchi ritmi tramandati per generazioni, all’alba e al tramonto. Ritmi che fanno rivivere ancora a nostri giorni grazie alle sapienti mani dei suonatori, i momenti della liberazione di Monforte dal dominio Saraceno avvenuta per l’appunto nell’anno 1061.

Il suono di campana e tamburo purtroppo oggi solo con i suoi attuali 25 ritmi, tramandati esclusivamente a memoria d’uomo e ad oggi non trascritti, rievocano l’avvistamento del conte Ruggero nella vallata, il successivo fermento nel paese per i preparativi alla battaglia, il fermento delle armi durante la battaglia, il galoppo dei cavalli, il passo felpato del cammello che solitamente era in uso al Conte Ruggero, e poi la parte più emozionante, che gli anziani ancora oggi chiamano (a motta viventi) la morta vivente, subito dopo il fragore della battaglia, le campane e il tamburo, diminuiscono l’intensità del loro suono fino a rendersi quasi impercettibile per fermarsi alcuni secondi e subito dopo ripartire in un crescendo di gioia, che porta tutti a ballare una sorta di tarantella arcaica per tamburo e campana che come ci raccontavano i nostri nonni faceva ballare “Petru cu Pitrulina”, fino alla fuga degli invasori arabi e alle grida di gioia del popolo. Questa particolare tamburinata viene anche chiamata con uno strano nome KATABBA dalle numerose etimologie delle quali più interessanti sono dal greco katabasis (discesa) o dall’arabo Quataba (adunata).

Per ricordare quest’evento l’associazione Katabba, ha preso spunto da questo ormai quasi millenario evento, per fare rivivere a Monsfortius come la volle chiamare il Gran Conte Ruggero o Munt da Furt come la descrisse El Edrisi (detto il Siciliano) geografo del Re Ruggero II, per fare rivivere in questo centro Siciliano il Medio Evo, con la presenza di sbandieratori, scene di caccia con rapaci, gare di destrezza con arco, giocolieri, mangia fuoco, musici, tornei a cavallo, la grade giostra della Katabba, che prevede l’esibizione di cavalieri che si giostrano a cavallo in una sorta di gara a punti nell’infilare a tempo nella propria lancia gli anelli, successivamente contro il Moro (Saracino) nel centrare lo scudo riportando il maggior numero di punti e per finire contro il cinghiale (riprodotto) che anch’esso va centrato, spettacolari battaglie a cavallo esibite da cavalieri che si sfideranno a singolar tenzone, si possono trovare infine in giro per il borgo antico giocolieri d’altri tempi che intrattengono il pubblico animando le serate con spettacolare eventi di fuoco, mentre si degustano dei piatti  medievali, partecipando anche al NARANG FEST, Panem et Porcus.

Mentre la giornata conclusiva prevede la grade sfilata del corteo storico della Katabba che con costumi d’epoca vedrà i partecipanti sfilare per le vie del Borgo accompagnato da sbandieratori, tamburi e giullari e cantastorie che allieteranno la cerimonia finale che prevede la consegna delle armi e delle chiavi della città al Gran Conte Ruggero con l’accensione finale del fuoco della Cristianità ritornata.

Programma Completo

katabba-volantino-2014

Fine settimana dedicato alla Caccia nel Medioevo

SABATO 18 GENNAIO

Ore 18,00, inizio delle Feste Medievali 

Apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri  del medioevo, spettacolo di falconeria in notturna, spettacolo di fuoco, degustazione di piatti medievali, balletti  sulla “Ciaramella”;

Ore 23,00 chiusura del percorso.

DOMENICA 19 GENNAIO 

Ore 10,00, giornata medievale:

Visita guidata al Colle dell’Immacolata con escursione alle abitazioni rupestri, visita al patrimonio artistico-culturale presente nel borgo medievale, apertura dei mercatini medievali;

Ore 12,00 sagra delle “Terre di Monforte”,

Ore 14,30 Partenza del Corteo Storico con sfilata di rappresentanze di Cortei Storici ospiti della Katabba, a seguire spettacoli con esibizioni di tiro con l’arco, esibizione della grande scuola di Falconeria con spiegazione dell’utilizzo dei rapaci nel Medioevo;

Ore 17,00 apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri  del medioevo, spettacolo di falconeria in notturna, degustazione di piatti  medievali, NARANG FEST, Panem et Porcus,

Ore 20,45 spettacolo di fuoco, balletti sulla “Ciaramella”, giochi popolari medievali

Ore 23,00 chiusura del percorso.

Fine settimana dedicato alla Giostra della Katabba

SABATO 25 GENNAIO

Ore 18,00, inizio delle feste Medievali

Apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri  del medioevo, degustazione di piatti  medievali,

Ore 20,45 spettacolo di fuoco, balletti sulla “Ciaramella”,

Ore 23,00 chiusura del percorso.

DOMENICA 26 GENNAIO

Ore 10,00 inizio giornata medievale

Visita guidata al Colle dell’Immacolata con escursione alle abitazioni rupestri, visita al patrimonio artistico-culturale presente nel borgo medievale, apertura dei mercatini medievali, ore12,00 sagra delle “Terre di Monforte”,

Ore14,30 Partenza del Corteo Storico con sfilata di rappresentanze di Cortei Storici ospiti della Katabba, a seguire spettacolo equestre con la “Giostra della Katabba” sfida tra cavalieri delle cittadine Medievali liberate dal Conte Ruggero, con dimostrazione di coraggio, destrezza e precisione, e di seguito spettacolare esibizione di combattimento con spettacolo di fuoco.

Ore 17,00 apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri  del medioevo, degustazione di piatti  medievali, NARANG FEST, Panem et Porcus;

Ore 20,45 spettacolo di fuoco, balletti sulla “Ciaramella”, giochi popolari medievali

Ore 23,00 chiusura del percorso.

Fine settimana dedicato al “Gran Corteo Storico della Katabba”

SABATO 1 FEBBRAIO

Ore 18,00 inizio delle feste Medievali,

Apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri  del medioevo, degustazione di piatti  medievali.

Ore 20,45 spettacolo di fuoco, balletti sulla “Ciaramella”,

Ore 23,00 chiusura del percorso.

DOMENICA 2 FEBBRAIO

Ore 10,00 inizio giornata medievale

Visita guidata al Colle dell’Immacolata con escursione alle abitazioni rupestri, visita al patrimonio artistico-culturale presente nel borgo medievale, apertura dei mercatini medievali, ore12,00 sagra delle “Terre di Monforte”,

Ore14,30 Partenza del “Gran Corteo Storico della Katabba”, sfilata Corteo medievale del Gran Conte Ruggero I° con al seguito cavalieri, paggi, armigeri, corte principesca, sbandieratori, musici, giullari etc. Arrivo in piazza centrale con il rito della consegna delle chiavi cittadine e successiva accensione del sacro fuoco della Cristianità. Esibizione di musici, tamburi, sbandieratori, artisti di strada, mangiafuoco, e divulgazione alla cittadina delle gesta Del Gran Conte Ruggero I°. A seguire apertura del percorso guidato per le vie del Borgo Medievale di Monforte San Giorgio, visita al patrimonio artistico, descrizione della KATABBA con l’ascolto e spiegazione dei vari ritmi della rievocazione più antica d’Italia, officina del conio, banco del cambio, mercatino medievale, investitura di giovani dame e cavalieri della “Katabba”, attrazioni lungo le vie del borgo con esibizioni di Giullari, Mangiafuoco, Giocolieri, Musici, Danzatrici del ventre, arti e mestieri del medioevo,  degustazione di piatti  medievali, NARANG FEST, Panem et Porcus

Ore 20,45 spettacolo di fuoco, balletti sulla “Ciaramella”, giochi popolari medievali

Ore 23,00 chiusura del percorso.

Indicazioni di carattere generale

Monforte San Giorgio è facilmente raggiungibile in macchina:

Per chi arriva da Messina uscita A20 Rometta, prendere successivamente la SS.113 dir. Palermo lungo la Statale al secondo semaforo svoltare a sinistra percorrendo ulteriori 10 km., attraversando il comune di Torregrotta fino ad arrivare a Monforte San Giorgio.

Per chi arriva da Palermo uscita A20 Milazzo, giungendo alla SS.113 direzione Messina, proseguire fino al primo semaforo sulla Statale e svoltare a destra percorrendo ulteriori 10 km., attraversando il comune di Torregrotta fino ad arrivare a Monforte San Giorgio.

 

 Servizi pubbllici:

In treno stazione ferroviaria di Torregrotta servizio autobus di linea (Giuntabus) circa ogni ora;

In autobus Giuntabus servizio di linea;

Altre Informazioni:

Vista la numerosa presenza di visitatori è stata prevista dagli organizzatori una Sagra Gastronomica dove con un piccolo contributo possono essere degustati prodotti della cucina tipica Monfortese, che soddisferà sia i palati più raffinati che le “pance più importanti”.

Inoltre:

L’evento è convenzionato in zona con alberghi e b&b, ristoranti, botteghe, e bar.

Per ottenere le informazioni su come raggiungere le aree a parcheggio o quelle destinate alla sosta per i camper, per le escursioni programmate sia a piedi che in Segway, per l’eventuale assistenza per raggiungere in macchina o a piedi i luoghi delle manifestazioni.

Per sapere dove dormire: Cell.3334510925

http://www.hotelristorantethomas.it/

http://www.ilparcodegliulivi.it/

http://www.fortapache.it/

Per sapere dove Mangiare: Cell.3334510925

I ristoranti per i fine settimana in cui si svolge l’evento hanno previsto dei menù medievali

http://www.framichele.com/

http://www.fortapache.it/

http://www.la-tana.it

Per essere informati circa gli orari delle escursioni programmate e per le visite guidate notturne all’interno del borgo antico, contattate info@katabba.it Cell.3391609091

Per le escursioni in Segway all’interno del borgo antico Cell.3334510925

Se ti è piaciuta questa pagina puoi aiutarci a crescere condividendola con i tuoi amici sui social networks. Grazie, ti aspettiamo al prossimo evento!